22 Mag 2021

Messa in ricordo di Gigi Simoni il 22 maggio 2021

Una grande foto di Gigi Simoni sorridente e sereno tra due mazzi di rose rosse sotto l’altare della bella chiesa di San Piero a Grado per ricordare, a un anno dalla scomparsa, il tecnico gentiluomo maestro di calcio e di vita e tra gli allenatori più vincenti dell’ultimo mezzo secolo. Alla messa in memoria – assieme alla moglie Monica, al figlio Leonardo e alla figlia Maria Saide – tanti personaggi del mondo del calcio: dal fedele secondo Sergio Pini, per oltre trent’anni prima ex compagno di squadra e poi prezioso vice e consigliere, a mister Bruno Bolchi, compagno di squadra nel Torino e amico da sempre oltre a leale avversario nei tanti duelli in panchina, agli ex calciatori Stefano Dianda e Vittorio Tosto che Simoni ha allenato nel corso della sua infinita carriera il primo a Pisa e a Carrara e il secondo a Piacenza e Napoli, il ds Stefano Giammarioli con Simoni a Gubbio e Cremona, l’ex dirigente del Pisa Adolfo Anconetani e il preparatore atletico Romano Mengoni che ha condiviso con il mister i successi a ripetizioni con il club eugubino portato dalla Seconda Divisione alla serie B. E poi amici (anche da Cremona), parenti e semplici tifosi con una rappresentanza dell’Inter Club Boccadarno che ha deposto un mazzo di fiori accanto all’altare. Una cerimonia sobria con la splendida voce di una cantante lirica che ha intonato l’Ave Maria di Schubert. Commoventi le parole del parroco don Bosco che ha sottolineato la generosità e l’umanità di Simoni «un esempio da seguire per le giovani generazioni» e il ricordo struggente della moglie Monica. Centinaia le manifestazioni d’affetto di tifosi, calciatori, dirigenti e semplici appassionati di sport che attraverso i canali social non hanno dimenticato un campione di dignità umile nella vittoria e sereno nella sconfitta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *